igort - shopping
igort - shopping
playlist
Sinatra - Books Cartoons

Editore: Coconino Press
Pagine: 86 pagine bicromia
Formato: 21,5 x 29 cm
Collana: Maschera nera.
Prima edizione: settembre 2000
Prezzo:11,36

la ballata di hambone

"Ti chiamano Sinatra perché canticchi quando lavori ma il tuo vero nome è Johnny Lo Cicero. Attento: sei seguito dalle ombre". Uscito contemporaneamente in Italia e Francia, Sinatra racconta la storia di un uomo qualunque perduto nella metropoli americana. Storia di emigranti montata per flash, per visioni impressioniste. Mi interessava riuscire ad applicare l'idea che in pittura era alla base del movimento impressionista alla tecnica del racconto. Sono schegge, frammenti che compongono un quadro nella testa del lettore. Una storia fatta anche di pause e silenzi. Il libro fu disegnato tra Tokyo, Bologna e Capitana, in due riprese. Dapprima nacquero certe atmosfere e un'idea dell'ambientazione. Poi un vero e proprio plot. Mi interessava usare un meccanismo classico di certi thriller (la storia è quella dell'uomo qualunque costretto a diventare un killer, che nel cinema degli anni settanta ha fornito due ottimi esempi, dall'Amico americano di Wim Wenders a Assassinio di un allibratore cinese di John Cassavetes) per potere lavorare con il ritmo e inserire delle pause e dilatazioni. Da un punto di vista grafico inoltre mi sono divertito a "inventare" una bicromia che unisce la materia fluida dell'acquerello con la tecnica piatta del secondo colore. Pensavo a Touluse Lautrec e al suo lavoro con le litografie fatto un secolo fa. Arrivare alla stampa ma con l'attitudine del pittore. Mi piace l'idea di mettere in discussione il concetto di "fumettista". D'altronde anche il mio amato Herryman (autore di krazy kat) cos'era? Nel suo colpo di pennino quanta pittura, quanto jazz.